La moderna impostazione dell’Ars Medica tende a considerare l’essere umano, oggetto della propria attività, come organismo portatore di una patologia, verso la quale vengono orientati gli sforzi terapeutici.

Questa concezione non considera tuttavia l’Uomo come soggetto complesso, in cui una moltitudine di fattori psichici, neurologici, ormonali e immunitari intervengono (per eccesso o per difetto), nel determinare il quadro patologico.

Alla base di Progetto MediCOmm c’è il principio della sanità etica, associata alla ricerca continua applicata, basata sulle evidenze che emergono dalla quotidianità del paziente, e non dalla combinazione di “grandi numeri”.

 

Questo è possibile, sempre grazie alla rete, attraverso una ricerca clinica continua applicata “patient based” che permette l’acquisizione continua di dati della quotidianità clinica di una persona, correlandoli tra loro, per sviluppare protocolli terapeutici personalizzati.

 

La realizzazione di una terapia personalizzata che tenga conto di molteplici fattori e non soltanto dei sintomi di una singola patologia, garantisce la possibilità di tracciare un quadro d’insieme del paziente/persona, al fine di intervenire in maniera più efficace.

La PNEI

La nascente branca della Medicina, identificata come PNEI (psico-neuro-endocrino-immunologia), parte da presupposti diametralmente opposti: la malattia è la risultante di alterazioni di diversi meccanismi di controllo della omeostasi (equilibrio fisiologico) fisica, o meglio biologica, e non una condizione esterna che innesca una serie di alterazioni fisiopatologiche che si traducono nella sintomatologia riferita dal paziente.

In considerazione di tale differente approccio, non si può continuare a concepire l’attuale metodo scientifico di ricerca, come l’unico percorribile.

©2020 Progetto MediCOmm s.r.l.s. - C.da due fontane s.n. Caltanissetta - P.I. 01989620859

Tel: +39 392 985 7639

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Youtube
  • Instagram